21/11/2018

BEST OF 2018, I POST PIÙ LETTI DELL'ANNO LIBERAMENTE SCARICABILI

Ho deciso di rendere scaricabili gratuitamente in formato Pdf ed Epub tutti i post più visitati dai lettori nell'ultimo anno. Si tratta delle due puntate di Colonie, il mio diario di viaggio asiatico (Siem Reap e Pattaya Bitch), l'antistorica invettiva Contro Twitter e il racconto onirico Ho sognato Berlusconi.

Buona lettura/ri-lettura.

SIEM REAP

Da Bangkok a Siem Reap, Cambogia, via Poipet. Ecco la Colonia. Dove tutto si paga in dollari.

«Per strada transita un camioncino che trasporta un’enorme gabbia dalla quale spuntano braccia e mani. Dentro ci sono donne, uomini, bambini. Sono talmente stipati che alcuni devono premere il viso contro il reticolato di metallo. Una delle ragazze prigioniere, una giovane musulmana, mi sorride. La mia espressione in quel momento deve essere ridicola.»

PDF - EPUB

PATTAYA BITCH

«Perché le puttane di Pattaya sono schiave e regine di questa città.»

«Le volpi si danno di gomito. Sono in uno dei più grandi pollai dell’Asia. E lo sanno. Qui è persino inutile assumere pose da cacciatore di figa. Sarà la Meccanica della Colonia a condurre il gioco, comunque.
Credevo che i più orridi sarebbero stati gli anglosassoni, ma mi sbagliavo, sono solo i più sbronzi. I peggiori sono gli indiani. Girano in branchi di 15/20, hanno atteggiamenti sessualmente incatalogabili, si danno pacche sul sedere a vicenda, si sorridono, lascivi. Osservano le ragazze con un disprezzo che raramente ho visto negli occhi di un uomo che guarda una donna. Eppure le vogliono.
»

PDF - EPUB

CONTRO TWITTER

Cioè contro la regressione infantile dell'élite culturale

«Il pensiero è obbligato a trasformarsi in surrogato di sé stesso. Goebbelsianamente, le parole diventano slogan. Frattanto le idee vengono sbuffate fuori dai camini e si disperdono nel vento.

Non esiste il dibattito, esiste solo il pernacchiodromo. Dato che, su temi di livello culturale-sociale-politico, è impossibile sostenere compiutamente un’idea in così poco spazio, restano spiragli solo per suggestioni infantili – riprendendo Siti – o per mandarsi affanculo. E proprio questo succede.»

PDF - EPUB

HO SOGNATO BERLUSCONI

Un sogno tutto vero, tutto arbitrario

«Qualsiasi cosa dica, Silvio ribatte sempre con la tiritera del “faremo grandi cose insieme”, tanto che mi viene da pensare che Silvio non sia il vero Silvio, ma un robot silviforme. Muñoz invece è sempre lì che ghigna e ogni tanto ammicca al contratto, come se dicesse: “Mica male, vero?”.
Dovrei odiarli. Odiare Silvio.
Invece vorrei abbracciarlo, come gli orsi dei documentari in tv: “No, non è vero che sei cattivo, non è vero che mi vuoi sbranare”.
»

PDF - EPUB