GIUSEPPE SACCHI
MECCANOSCRITTO
L'INSOLITA MORTE DI ERIO CODECA'
NEL FUOCO SI FANNO GLI UOMINI

Nel fuoco si fanno gli uomini

Milano. Una prostituta viene uccisa, un sindacalista scompare. Il commissario Valtorta, ex- criminale ed eroinomane, è sul caso e si ritrova a combattere il proprio passato. Per arrivare in fondo è disposto a mettere in gioco tutto.

«Un thriller fortemente cupo e crepuscolare che non sfigurerebbe nella produzione di Giorgio Scerbanenco, maestro del noir italiano» (Mangialibri.com)

Meccanoscritto

con Collettivo Metalmente e Wu Ming 2

 

Una dozzina di racconti scritti da operai negli anni Sessanta emergono da un archivio. Più di cinquant'anni dopo, altri racconti nascono da un laboratorio di scrittura collettiva, a cui partecipano operai, lavoratori e attivisti sindacali. Nasce un romanzo storico ipercollettivo, che racconta, dal punto di vista dei metalmeccanici, la trasformazione del mondo del lavoro.

«Gli operai raccontano se stessi con una consapevolezza forse perfino maggiore che nei mitici anni Sessanta.» (l'Unità)

L’insolita morte di Erio CodecàC

con Aldo Giannuli

 

16 aprile 1952, Erio Codecà, dirigente della Fiat, viene freddato a Torino. Più di quarant'anni dopo, un gruppo di amici indaga sul caso irrisolto per arrivare alla verità. Utilizzando documenti desecretati e fonti originali dell'epoca, il romanzo ricostruisce una spy-story dai contorni inquietanti e trascurata dalla storiografia.

«La storia vera è infinitamente più affascinante e avventurosa della fiction.» (Ranieri Polese, Corriere della Sera)

Giuseppe Sacchi

dalle lotte operaie allo Statuto dei Lavoratori

 

La storia di Giuseppe Sacchi, uno dei sindacalisti più importanti dell'Italia repubblicana, delle lotte che diresse, e di come queste lotte portarono allo Statuto dei Lavoratori.